La parità tra donne e uomini, valore utopico del secolo passato o orizzonte dell’universale a-venire? «Acquis» e sfide dell’ordine internazionale ed europeo in un’epoca di crisi globale

  • Catherine Sophie Dimitroulias LAIOS-CNRS (Francia)
Parole chiave: Uguaglianza di genere, Unione Europea, movimento delle donne, relativismo culturale, crisi economica mondiale

Abstract

Sostanziale, reale, la parità di genere è un valore universale, principio e diritto uma-no, proclamato ed imposto da strumenti vincolanti a livello internazionale ed europeo, che ne richiedono l‟effettiva promozione in tutti i campi, stabiliscono il carattere univer-sale e non negoziabile dei diritti umani, inclusa la parità di genere e i diritti delle donne, ed escludono nel modo più assoluto che si possano invocare usanze o tradizioni etniche, culturali o religiose per ostacolarne l‟esercizio. Questo contributo ricorda la ricchezza e i limiti di questo «acquis» internazionale ed europeo in materia di parità di genere, oggi messa seriamente a rischio, sottolineando, a tal proposito, la recente mobilitazione del movimento delle donne e della società civile. L‟attenzione è posta sul diffondersi del re-lativismo culturale, sul sorgere del fondamentalismo religioso e sui tentativi in costante aumento e spesso violenti di distruggere i principi democratici e il ruolo della legge, che si manifestano a livello internazionale, europeo, nazionale e locale, minacciando l‟uguale godimento dei diritti umani da parte delle donne e degli uomini, delle ragazze e dei ragazzi; la propensione ad adottare misure di governance economica di carattere e-sclusivamente monetarista e ad ignorare la dimensione sociale della crisi economica e finanziaria globale, in crescita anche in Europa, a discapito della coesione sociale e del-la crescita. Il contributo sostiene l‟urgente richiesta della società civile che tutti gli attori della comunità internazionale si oppongano con forza a queste tendenze e tentativi, e adottino un‟agenda anti-crisi che sia giusta socialmente e rispettosa dei diritti fonda-mentali, specialmente dei diritti delle donne, così che l‟acquisizione universale nei dirit-ti umani sia salvaguardata e si promuova l‟applicazione degli strumenti sopraindicati.

Downloads

Download data is not yet available.

##submission.authorBiography##

Catherine Sophie Dimitroulias, LAIOS-CNRS (Francia)
Catherine Sophie Dimitroulias è politologa e giurista, ricercatrice presto il LAIOS-CNRS (Francia). Ha lavorato come esperta indipendente presto la Commissione euro-pea, il Parlamento europeo, il Comitato economico e sociale europeo e l’Assemblea Nazionale Francese. Vice presidente della Conferenza delle OING - 4° pilastro del Consiglio d’Europa, Vice Presidente dell’Associazione delle Donne dell’Europa Meri-dionale (AFEM) e Amministratrice della Piattaforma Non Governativa Euromed.
Pubblicato
2013-01-08
Come citare
Dimitroulias, C. (2013). La parità tra donne e uomini, valore utopico del secolo passato o orizzonte dell’universale a-venire? «Acquis» e sfide dell’ordine internazionale ed europeo in un’epoca di crisi globale. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (7), 5-58. https://doi.org/10.6092/1827-9198/1365