Il femminismo tra islamismo e postmodernismo

  • Wassyla Tamzali Forum Internazionale delle donne del Mediterraneo
Parole chiave: Femminismo, Islamismo, Relativismo culturale, Diritti fondamentali

Abstract

Nel contesto più generale del dibattito tra culture, l‟analisi della condizione della donnanelle culture musulmane o in quelle europee nate dall‟immigrazione magrebina si rivelaun compito complesso, in quanto segnato dall‟ambiguità insita nelle relazioni di potereche definiscono gli equilibri economici e politici tra stati a livello globale. Il dibattitosul velo si rivela un elemento esplicativo della forma che assume il dialogo tra potenzeeuropee e movimenti islamisti e specifica i termini in cui, in vista di una certa gestionedel potere, si sacrifica la libertà della donne in nome di una cultura che si dicepromotrice dei valori della differenza. All‟interno del dibattito europeo, il femminismoislamico rappresenta l‟interlocutore principale delle istituzioni internazionali, che,incapaci di risolvere le questioni più radicali che originano i conflitti tra popoli, hannodeciso di escludere dalle loro analisi altre forme di critica sociale, favorendo cosìapprocci di tipo prevalentemente culturalista e differenzialista. Il femminismo islamicosi rivela, tuttavia, non rappresentativo delle posizioni espresse dalle femministemaghrebine ed arabe che, in risposta ad un modello culturale che continua a proporrel‟immagine di una società basata sul dominio della donna, non smettono di lottare peraffermare il loro diritto alla libertà e all‟uguaglianza, proseguendo quel lavoro didecostruzione che è all‟origine dei movimenti delle donne nel mondo.

Downloads

Download data is not yet available.

##submission.authorBiography##

Wassyla Tamzali, Forum Internazionale delle donne del Mediterraneo
Wassyla Tamzali, scrittrice, nata in Algeria nel 1941, avvocata ad Algeri, poi nel 1979 funzionaria internazionale dell’ UNESCO a Parigi, dove ha diretto il programma sui diritti delle donne. Nel 1996 è stata nominate direttrice del Programma per lapromozione delle donne e del Mediterraneo. Nel 2002 è tornata a vivere ad Algeri.Membro fondatore del Collettivo Maghreb Egalité, e nel 1993 fondatrice del ForumInternazionale delle donne del Mediterraneo. Nel 1994 è stata incaricata di redigere il“Rapporto internazionale sullo stupro come arma di guerra in relazione alla violazionesistematica delle donne mussulmane in Bosnia Erzegovina”.Alla conferenza mondialedi Pechino nel 1995 ha animato il Parlamento delle donne sotto la legge islamica.
Pubblicato
2013-06-18
Come citare
Tamzali, W. (2013). Il femminismo tra islamismo e postmodernismo. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (8). https://doi.org/10.6092/1827-9198/1671