Il tutto pieno di nulla: il corpo anoressico

  • Anna Gargiulo Università degli Studi di Napoli Federico II
Parole chiave: anoressia, corpo anoressicoy, Artemis, Siti web Pro-Ana

Abstract

Il contributo si propone di approfondire alcune tematiche che attengono all’anoressia ealla rappresentazione del corpo nella psicopatologia, avanzando una serie di riflessionisu alcuni aspetti controversi e contemporanei del fenomeno. L’accostamento deisignificati attribuiti all’immaginario mitico artemideo costruisce un modello attraversoil quale leggere il mondo anoressico, mettendo in luce il paradosso di un corpo cherappresenta un “tutto pieno di nulla”. La fantasia autarchica di un corpo perfetto eautosufficiente è soddisfatta e alimentata da un severo rifiuto, che può assumere lecaratteristiche del sacrificio divino. Le suggestioni mitologiche, che ruotano intorno allafigura della dea Artemide, costituiranno preziosi stimoli per comprendere gli aspetti“sacrificali” del rapporto tra le devote anoressiche e la “dea Ana”, divinità virtuale deinumerosi siti pro-anoressia.

Downloads

Download data is not yet available.

Biografia dell'Autore

Anna Gargiulo, Università degli Studi di Napoli Federico II
Anna Gargiulo, Psicologa, Dottoranda di Ricerca in Studi di Genere, Università degliStudi di Napoli “Federico II”. Si occupa di tematiche di genere e di autoferimento in adolescenza, da una prospettiva psicodinamica.
Pubblicato
2013-09-26
Come citare
Gargiulo, A. (2013). Il tutto pieno di nulla: il corpo anoressico. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (8). https://doi.org/10.6092/1827-9198/1949