Famiglie Arcobaleno: il percorso sociologico della genitorialità delle persone omosessuali

Giuseppina La Delfa

Abstract


Le famiglie arcobaleno oggi possono esistere visibilmente perché la società, dagli anni 60 in poi, è profondamente cambiata. Ormai è chiaro a tutti i sociologi: in occidente, la nascita dei figli e la loro cura è sempre meno legata al concetto “un solo padre, una sola madre e una sola capanna”. Oggi facciamo i figli da soli, in due (ma non sempre un uomo e una donna), in tre o in 4 quando si aggiungono ai genitori intenzionali anche la partecipazione dei donatori di gameti e/o le surrogate mothers, o quando si tratta di figli adottivi concepiti da altri ma figli dei genitori intenzionali, ecc … Tra famiglie ricomposte, genitorialità condivise, mamme single che crescono i figli con l’aiuto di amiche, sorelle, mamme o nonni, ecc., la geometria della famiglia e degli attaccamenti dei figli è illimitata. In questo contesto, c’è spazio per le nostre famiglie, anche se la resistenza è forte in particolare in Italia mentre mezza Europa riconosce e tutela queste nuove famiglie.

Keyword


Omogenitorialità, famiglie contemporanee, secolarizzazione della società italiana, resistenza ai mutamenti.

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1827-9198/2000

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunina-12731

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Direttore responsabile: Caterina Arcidiacono| Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Napoli, 49, 26/5/06 | La Camera blu é pubblicata da FeDOAPress - Federico II Open Access University Press |  ISSN  1827-9198 | E-ISSN 2531-6605  
Redazione e direzione: Via Porta di Massa, 1 - 80133 Napoli (NA)

10 anni de La camera blu. Rivista di studi di genere