“Sono serva del Signore” o “L’utero è mio”? Prospettive a confronto

  • Martina Venusti Università degli Studi di Padova
  • Greta Meraviglia Università degli Studi di Padova
  • Maddalena Rodelli Università degli Studi di Padova
  • Ines Testoni Università degli Studi di Padova
Parole chiave: Femminismi, Essenzialismo, Terza Ondata del Femminismo

Abstract

l pensiero femminista, fin dalle sue origini, è sempre stato ostacolato da retoriche politiche, religiose e sociali reazionarie fermamente intenzionate a mantenere una narrazione egemone dei ruoli di genere. In contrapposizione alla creazione e al mantenimento di rigidi modelli basati su ideologie e teorizzazioni che vorrebbero la donna “moglie, madre e angelo del focolare”, è emersa anche una particolare forma di pensiero femminista, di matrice fortemente essenzialista, nota come pensiero della differenza sessuale. Il pensiero della differenza sessuale, teorizzato dalla filosofa e psicoanalista Luce Irigaray (1985), e che annovera Luisa Muraro e Adriana Cavarero (1987) tra le sue massime esponenti italiane, trova elementi di conciliazione tra il pensiero femminista e il credo cristiano cattolico, generalmente separati in maniera radicale.
Con questa ricerca abbiamo voluto esplorare le tematiche della corporeità, della fede e della concezione del femminismo in catechiste e femministe, per avviare un dibattito su quelli che sono gli attuali posizionamenti delle rappresentanti delle due parti in analisi.

Downloads

Download data is not yet available.

Biografie

Martina Venusti, Università degli Studi di Padova

Martina Venusti è una studentessa magistrale di Neuroscienze presso l’Università degli Studi di Padova. I suoi interessi di ricerca riguardano la violenza di genere e il femminismo.

E-mail: martinavenusti@gmail.com

Greta Meraviglia, Università degli Studi di Padova
Greta Meraviglia si è laureata in Psicologia Clinico-dinamica presso l’Università degli Studi di Padova con una tesi magistrale riguardante la violenza di genere. I suoi interessi di ricerca riguardano argomenti e metodologie di ricerca femministe, studi LGBTQ+ e studi sulla sessualità maschile, con approccio basato sull’intersezionalità.
E-mail: greta.mrv@gmail.com
Maddalena Rodelli, Università degli Studi di Padova
Maddalena Rodelli è una dottoranda in Scienze Sociali presso l’Università degli Studi di Padova. Si è laureata in Psicologia di Comunità dopo un periodo di ricerca all’estero, presso l’Università di Ghent. I suoi principali interessi di ricerca nell’ambito delle Psicologia Sociale sono la devianza, il suicidio e la violenza di genere.
E-mail: maddalena.rodelli@gmail.com
Ines Testoni, Università degli Studi di Padova
Ines Testoni è Professore associato di Psicologia Sociale presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISSPA) dell’Università degli Studi di Padova. È autrice di numerose pubblicazioni a livello nazionale e internazionale. Ha gestito il progetto europeo Daphne: “Empower”, oltre a un altro progetto europeo Grunddtvig sull’empowerment. I suoi principali interessi di ricerca includono la psicologia delle differenze di genere, con un focus specifico sulla questione della violenza di genere.
E-mail: ines.testoni@unipd.it
Pubblicato
2016-12-26
Come citare
Venusti, M., Meraviglia, G., Rodelli, M., & Testoni, I. (2016). “Sono serva del Signore” o “L’utero è mio”? Prospettive a confronto. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (15). https://doi.org/10.6092/1827-9198/4095