Childless, childfree o lunàdigas? Sulle scelte non riproduttive come sovversione del femminile

  • Francesco Serri Università degli Studi di Cagliari
  • Francesca Garau Università degli Studi di Cagliari
  • Silvia De Simone Università degli Studi di Cagliari
  • Diego Lasio Università degli Studi di Cagliari
Parole chiave: Childless, childfreedom, pronatalismo, ordine di genere, Lunàdigas

Abstract

L’aumento della denatalità è oggetto di interesse della ricerca psicologica e sociale che ha a lungo esaminato le cause che ostacolano i comportamenti riproduttivi. Riflessioni elaborate all’interno di una cornice femminista hanno spostato l’attenzione sul tema, a lungo disconosciuto dalla ricerca, delle scelte non riproduttive volontarie da parte delle donne. Il presente articolo, analizzando le ideologie pronataliste e il significato delle scelte non riproduttive, evidenzia l’importanza tradizionalmente attribuita alla maternità per l’identità femminile e le difficoltà che le donne che decidono di non avere prole devono affrontare. L’articolo, inoltre, a partire dall’analisi di discorsi di donne che hanno preso parte al progetto “Lunàdigas: ovvero delle donne senza figli”, mostra la complessità delle scelte compiute dalle donne e contribuisce a comprendere il significato che le scelte non riproduttive assumono per la sovversione delle ideologie sui generi e sulla maternità.
Parole chiave: , , pronatalismo, ordine di genere, Lunàdigas

Downloads

Download data is not yet available.

Biografie

Francesco Serri, Università degli Studi di Cagliari

Francesco Serri è ricercatore in Psicologia Sociale presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Università di Cagliari (Italia). I suoi interessi attuali di ricerca si concentrano sull’identità sociale, le sessualità e le pratiche di costruzione del potere e della discriminazione sociale.

Francesca Garau, Università degli Studi di Cagliari

Francesca Garau è laureata in Psicologia presso l’Università degli Studi di Cagliari. È interessata all’approfondimento di tematiche relative al genere, alla sessualità e alla riproduzione, con particolare attenzione per il significato delle scelte non riproduttive.

Silvia De Simone, Università degli Studi di Cagliari

Silvia De Simone è ricercatrice in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Università di Cagliari (Italia). I suoi principali interessi di ricerca riguardano l’interfaccia famiglia-lavoro, la gestione delle diversità a lavoro, il benessere lavorativo, la salute occupazione e lo stress.

Diego Lasio, Università degli Studi di Cagliari

Diego Lasio è ricercatore in Psicologia Sociale presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Università di Cagliari (Italia) e membro associato presso il Centro de Investigação e Intervenção Social, Instituto Universitário de Lisboa (ISCTE-IUL), Lisboa (Portugal). I suoi interessi di ricerca si focalizzano sulla costruzione discorsiva dei generi e delle sessualità e sulle pratiche di marginalizzazione e discriminazione.

Pubblicato
2019-12-10
Come citare
Serri, F., Garau, F., De Simone, S., & Lasio, D. (2019). Childless, childfree o lunàdigas? Sulle scelte non riproduttive come sovversione del femminile. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (21). https://doi.org/10.6092/1827-9198/6670
Sezione
Laboratorio di ricerca