Per una liberazione sessuale multispecie

Breve analisi critico-comparativa della strumentalizzazione dell’organo femminile

  • Nicola Zengiaro Laboratorio Galego de Ecocritica
Parole chiave: Emancipazione multispecie, Femminismo antispecista, Liberazione sessuale

Abstract

Il presente saggio analizza differenti discriminazioni sull’uso autonomo del sesso nella femmina umana e non-umana. Lo scopo è di indicare come l’emancipazione femminile della specie umana non dovrebbe considerarsi compiuta se non comprende la liberazione sessuale delle femmine non-umane. L’analisi prende le mosse da diverse posizioni: la prima è quella che riguarda le teorie di emancipazione sessuale basate sulla liberazione del corpo; la seconda concerne l’insufficiente considerazione dei non-umani per l’emancipazione della sessualità femminile; la terza critica i movimenti di liberazione femminili che non considerano il sistema che sfrutta la riproduzione negli allevamenti intensivi.

Downloads

Download data is not yet available.

Biografia dell'Autore

Nicola Zengiaro, Laboratorio Galego de Ecocritica

Nicola Zengiaro si è laureato in filosofia sotto la direzione di Maurizio Ferraris con una tesi sull’Ontologia dell’animalità e specializzato nel Master in Filosofia dell’Università di Santiago di Compostela. È vicepresidente della ONLUS “Gallinae in Fabula”, ricercatore nel Laboratorio Galego de Ecocritica e redattore della rivista “Animal Studies. Rivista italiana di zooantropologia”. Ha pubblicato nel 2019 Il mondo dell’animalità: dalla biologia alla metafisica.

Pubblicato
2020-12-27
Come citare
Zengiaro, N. (2020). Per una liberazione sessuale multispecie. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (23). https://doi.org/10.6092/1827-9198/7714